Architetti morti perché costretti ad emigrare: impossibile fare l'architetto in Italia! - BLOG ironico ma non sempre - Federazione Nazionale Architetti Ingegneri Liberi Professionisti FNAILP

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Architetti morti perché costretti ad emigrare: impossibile fare l'architetto in Italia!

Pubblicato da in architetti morti per tentare lavoro estero · 15/6/2017 22:16:00


LONDRA. Gloria Trevisan e Marco Gottardi, entrambi architetti italiani di 27 e 28 anni

erano emigrati nella capitale britannica dal marzo scorso, perché in Italia il lavoro da professionista viene pagato SCHIFOSAMENTE POCO.

Gli architetti e gli ingegneri, dopo le liberalizzazioni di Bersani e Monti, non riescono più a sopravvivere.

GLORIA E MARCO scappano per trovare un lavoro dignitoso ma muoiono vittime della perverse riforme sulla professione che mettono in ginocchio milioni di professionisti.

Se non avessero avuto il bisogno di andare via dal loro paese, forse Marco e Gloria sarebbero ancora qui con noi, a svolgere dignitosamente il lavoro di architetto.

Quanti Marco e Gloria moriranno ancora, sicuramente non tra le fiamme di un palazzo che brucia ma vittime di un sistema speculativo messo su per togliere diritti, svalutare il lavoro e rendere precarie ed inutili le vite delle persone.

Ancora siamo in attesa del ripristino delle tariffe minime di proporzionalità tra lavoro e retribuzione, ancora siamo in attesa che venga ridata dignità a chi ha speso buona parte della propria vita nella formazione universitaria e post universitaria.

Siamo tristi ed indignati.

Una lacrima corre sul viso di tutti noi.

Vi abbracciamo Gloria e Marco, resterete nei nostri pensieri e nei nostri cuori come il simbolo di una politica sporca e colpevole, capace di mandar via le eccellenze di un paese, e bruciare i sacrifici e il sogno di milioni di professionisti.



Nessun commento

 
Articoli recenti
Articoli per mese
Nuvole
lettera a ministro Poletti APE costa poco memorandum architetti ingegneri volevamo aprire un bar tariffe minime pagamenti certi ai progettisti barzelletta cliente furbo reato ape sbagliata equo comepnso Viene un cliente al mio studio, è un MEDICO, barzelletta per permessino architetti e ingengeri vs medici specialisti: architetto e ingegnere edilie civile= oggligo di mezzi non di risultati fnailp il gruppo LE LIBERALIZZAIZONI : una storia triste certezza dei compensi legge manifestazione nazionale professionisti quanto le devo per la domandina architetto? CERTEZZA ED IMMEDIATEZZA DEL COMPENSO CAMPANIA ordini professionali lavori compenso edilizia libera i disastri architetti morti per tentare lavoro estero assembea condominio architetto consigli di disciplina FNAILP alla Camera dei deputati per disegno di legge cliente architetto storia vera odirettore dei lavori responsabilità sconto prestazioni professionali professionisti imprese lavoro gratis barzelletta professionisti i problemi direttore dei lavori obblighi TREDICESIMA PER I DIPENDENTI MAZZATE PER LE P.IVA suicidio ingegnere OBBLIGO della "dichiarazione di avvenuto pagamento al professionista." Oblbigo dichiarazione avvenuto pagamento al professionista chiudere p.iva considerazioni da un ingegnere professionisti vs altri mestieri caporalato professionisti certezza del compenso ape barslletta tatiffe minime studi di settore condominio lavori ristrutturazione liberalizzaizoni pos per i professionisti rinuncia al compenso compenso simbolico ape sbagliata condanna il progetto si paga
FNAILP :pagina facebook
Torna ai contenuti | Torna al menu